Sostenibilità Ambientale

Sostenibilità Ambientale

Sostenibilità Ambientale

Partendo dalla necessità di progredire verso uno sviluppo per la sostenibilità ambientale, negli ultimi anni i governi, le istituzioni dell’Europa e le aziende stesse hanno lavorato, e stanno tuttora lavorando, per fare in modo che il sistema produttivo sia quanto più possibile improntato a ridurre l’impatto che ogni sito ha sull’ambiente.

L’esigenza di comunicare ai clienti, ai fornitori, ma anche al pubblico su scala mondiale, informazioni chiare, trasparenti e facilmente comprensibili ha portato alla nascita di diverse etichette ambientali, dette anche eco-etichette: queste certificano l’impegno aziendale volto all’implementazione di sistemi più sostenibili e valorizzano automaticamente il prodotto stesso.

In quest’ottica troviamo dunque certificazioni di prodotto in campo ambientale, che permettono all’azienda di concretizzare il loro impegno.

È possibile distinguere le certificazioni di prodotto sulla base dei principi cui fanno riferimento, in particolare, si riconoscono:

  • certificazioni di eccellenza, basate sul rispetto di determinati requisiti
  • certificazioni di trasparenza, più vicine al mondo della valutazione del ciclo di vita del prodotto

Secondo la classificazione e descrizione delle etichette e delle dichiarazioni ambientali della norma UNI EN ISO 14020:2002, si distinguono tre tipologie di dichiarazioni ecologiche:

TIPO 1: UNI EN ISO 14024:2018

Accompagnano il prodotto e garantiscono il rispetto di alcuni limiti di soglia stabiliti dal soggetto che gestisce il marchio, prevedendo una verifica da parte di soggetti terzi. Hanno lo scopo di comunicare al consumatore il rispetto delle performance ambientali in modo “assoluto”.

In senso lato, possiamo far rientrare in questa famiglia anche le certificazioni/etichette legate alle materie prime utilizzate e ai processi di lavorazione adottati, tra cui le certificazioni biologiche GOTS e OCS, le certificazioni di prodotto riciclato GRS e RCS, la certificazione FSC per la protezione delle foreste, le certificazioni per allevamenti sostenibili RWS e RMS.

TIPO 2: UNI EN ISO 14021:2016

Ne è un esempio il Ciclo di Mobius utilizzato nel simbolo del contenuto riciclato e in quello indicante riciclabilità. Sono definite come Asserzioni Ambientali Auto-Dichiarate, appartenenti alla categoria delle etichettature a Scopo Informativo. Sono prodotte autonomamente dai fabbricanti, importatori o distributori, senza cioè bisogno di certificazioni di parte terza. Hanno lo scopo di comunicare ai consumatori i miglioramenti ambientali dei prodotti.

TIPO 3: UNI EN ISO 14025:2010

Appartengono alla categoria delle Dichiarazioni Ambientali di Prodotto a Scopo di Valutazione completa. Presentano informazioni ambientali quantificate sul ciclo di vita di un prodotto, calcolate attraverso la metodologia Life Cycle Assessment (LCA). Possono essere utilizzate anche per confronti tra prodotti con la medesima funzione. Sono sottoposte a un controllo indipendente e sono confrontabili con gli standard ufficiali di riferimento.Scopri tutti i nostri servizi di consulenza e i nostri corsi di formazione per lavoratori, conformi alle vigenti normative in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e personalizzati a seconda delle tue esigenze.

Articoli più recenti

CONTROLLI OBBLIGATORI PER I RECIPIENTI A PRESSIONE

CONTROLLI OBBLIGATORI PER…

CONTROLLI OBBLIGATORI PER I RECIPIENTI A PRESSIONE CONTROLLI OBBLIGATORI PER I RECIPIENTI…

PRODOTTI PERICOLOSI, CONOSCERLI PER TUTELARSI!

PRODOTTI PERICOLOSI, CONOSCERLI…

PRODOTTI PERICOLOSI, CONOSCERLI PER TUTELARSI PRODOTTI PERICOLOSI, CONOSCERLI PER TUTELARSI Una sostanza…